Tutti gli importi si intendono iva esclusa | Assistenza: 0173.550.550 lun-ven 9-19.30 sab 9.30-13.30 | Consulenza: professional@svinando.com | FAQ
| Richiedi account
"Arpago" Primitivo Puglia IGP 2018
PREMIATO

"Arpago" Primitivo Puglia IGP 2020

I Pāstini
Annata: 2020
Provenienza: Puglia, Martina Franca (TA)

96
Luca Maroni

Commercializzato da: Svinando Wine Club via G. Cane 47bis-50 12055 Diano d'Alba (CN) - Italia.

"Arpago" Primitivo Puglia IGP 2020 - I Pāstini

Principe dei vitigni del nostro meridione, il Primitivo deve il suo nome alla precocità della sua maturazione. Stando alle ricerche di studiosi, questa uva potrebbe avere antiche origini croate e venne importato e coltivato inizialmente nella zona di Gioia del Colle, per poi diffondersi in tutta la Puglia. L’Arpago, il Primitivo proposto qui da i Pàstini, deriva da uve raccolte a mano in cassetta nell’area del tarantino. Vinificazione con lunga macerazione e affinamento in acciaio per 10 mesi, a cui fanno seguito almeno altri due mesi in bottiglia. Nel calice si presenta di un bel colore rosso rubino dai riflessi violacei. Sfumature che tendono a diventare granato con l’invecchiamento. Il suo carattere è decisamente fruttato, con note intense di frutti di bosco. Armonico e avvolgente, questo Primitivo si accompagna bene con salumi stagionati. Ma anche con primi piatti saporiti di carne, agnello al forno o in umido e, più in generale, a piatti a base di cacciagione, con intingoli saporiti.

Il “Pastinum”, in latino, era la zappa. E, per diretta derivazione, indicava anche il terreno destinato alla vite. Mettere il pàstino, invece, è un’arte antica e difficile che si traduce nel piantare nella pietra i tradizionali vitigni ad alberello. Oggi, infine, l’azienda vinicola “i Pàstini”, nel cuore della Valle d'Itria, la terra dei trulli, rappresenta l’ultima linea difensiva delle antiche tradizioni locali, fortunatamente coniugate con le più moderne tecniche di vinificazione. Il risultato è una linea di vini che rappresenta il meglio dell’enologia pugliese. Per farlo, l’azienda può contare sulle uve provenienti dai vigneti aziendali che ricadono nel cuore di una delle zone più interessanti della regione, tra i comuni di Locorotondo e Martina Franca. Circa 12 ettari complessivi, gestiti con passione dalla famiglia Carparelli. Tra i vitigni coltivati, la Verdeca, il Bianco d’Alessano e il Minutolo. Varietà a bacca bianca che confermano l’antica vocazione viticola del nostro lungo “tacco”.

Scheda Tecnica

Le caratteristiche
  • Tipologia Rosso Fermo Secco IGP
  • Provenienza Puglia
  • Uve PRIMITIVO 100%
  • Sensazioni Ha un gusto intenso e avvolgente, caldo, morbido, armonico e di buona persistenza.
  • Vinificazione raccolta e selezione manuale in cassetta, fermentazione con lunga macerazione. Affinamento in acciaio 10 mesi e in bottiglia 2 mesi
  • Gradazione Alcolica 14% vol
  • Allergeni Contiene solfiti
Consigli di Degustazione
  • Suggerimenti Conservare in luogo fresco, lontano dalla luce, bottiglia in piedi. Refrigerare al massimo 24h prima. Aprire e servire al momento
  • Temperatura di servizio 8 gradi
  • Bicchiere Tulipano alto
  • Quando berlo da invecchiamento
  • Abbinamento Aperitivo, Menu di carne
La Vigna
  • Terreno argilloso di medio impasto
  • Esposizione e altitudine Nord
  • Metodo di allevamento alberello pugliese
  • Densitā d'impianto 4500
Note sulla produzione
  • Prodotto e imbottigliato da I Pàstini S.r.l. - Martina Franca (TA), Italia

  • Prodotto in Italia

I Premi
  • Luca Maroni 96
Potrebbe Interessarti

Se vuoi acquistare "Arpago" Primitivo Puglia IGP 2020 di I Pāstini, su Svinando trovi il miglior rapporto qualitā prezzo per i tuoi acquisti online di vino Rosso Fermo Secco IGP con pagamenti sicuri. Oltre a "Arpago" Primitivo Puglia IGP 2020 di I Pāstini potrebbero interessarti anche altri nostri vini in pronta consegna

SPEDIZIONE VELOCE
consegna gratuita
assistenza dedicata
servizio wine advisor