Tutti gli importi si intendono iva esclusa | Assistenza: 0173.550.550 lun-ven 9-19.30 sab 9.30-13.30 | Consulenza: professional@svinando.com | FAQ
| Richiedi account
"La Scrittura" Basilicata IGT
PREMIATO

"La Scrittura" Basilicata IGT

Cantine del Notaio
Annata: 2021
Provenienza: Basilicata, Vulture (PZ)

94
Luca Maroni

Commercializzato da: Svinando Wine Club via G. Cane 47bis-50 12055 Diano d'Alba (CN) - Italia.

"La Scrittura" Basilicata IGT - Cantine del Notaio

La Scrittura è la prova, qualora ve ne fosse ancora bisogno, che da un grande vitigno come l’Aglianico si possono ottenere vini straordinari, molto diversi tra loro. In questo caso, per esempio, dal 100% di Aglianico del Vulture, Cantine del Notaio produce un interessante rosato da abbinare con soddisfazione a piatti di pesce e addirittura con il sushi. Vendemmia manuale in cassetta, la vinificazione è accurata e volta a preservare tutto il buono dei profumi dell’uva. Dunque pressatura soffice e fermentazione in acciaio a temperatura controllata. Maturazione sempre in acciaio prima dell’imbottigliamento. Ne deriva un vino caratterizzato da un bel colore rosa cipolla carico, con profumi di piccoli frutti rossi decisamente succosi. In bocca è fresco e sapido, caratterizzato da una struttura complessa e da un finale elegante e persistente. Un vino in grado di mettere davvero tutti d’accordo.

Quando la passione è pura e sincera, non c’è nulla da fare. Va seguita. Ed è così che, non più giovanissimo, all'età di quaranta anni, Gerardo Giuratrabocchetti, lascia il suo lavoro e si butta anima e corpo in una nuova avventura: valorizzare il nobile Aglianico del Vulture coltivato, da generazioni, nelle terre di famiglia. Correva l’anno 1998 e le Cantine del Notaio muovevano i loro primi passi nel mondo del vino. A supportare Gerardo e la moglie Marcella, c’è il Professor Luigi Moio, ordinario di enologia presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Il successo è presto travolgente. Oggi la sede della cantina è a Rionero in Vulture, nel palazzo della famiglia Giuratrabocchetti. Qui si trovano antiche grotte risalenti al Seicento che vengono utilizzate come cantine di invecchiamento. I vini di Cantine del Notaio, premiati dalla critica italiana e internazionale, rappresentano oggi dei punti di riferimento per il loro territorio.

Scheda Tecnica

Le caratteristiche
  • Tipologia Rosato Fermo Secco IGT
  • Provenienza Basilicata
  • Uve AGLIANICO DEL VULTURE IN PUREZZA
  • Sensazioni Sapore sapido e fresco in bocca, caratterizzato da una struttura complessa e da un finale elegante e persistente.
  • Vinificazione Pressatura soffice e fermentazione in acciaio a temperatura controllata
  • Gradazione Alcolica 13% vol
  • Allergeni Contiene solfiti
Consigli di Degustazione
  • Suggerimenti Conservare in luogo fresco, lontano dalla luce, bottiglia in piedi. Refrigerare al massimo 24h prima dell'apertura. Aprire 5 minuti prima del servizio
  • Temperatura di servizio 12 gradi
  • Bicchiere Tulipano ampio
  • Quando berlo entro 1 anno
  • Abbinamento Menu di pesce
La Vigna
  • Terreno Medio impasto e sabbioso su tufo vulcanico
  • Esposizione e altitudine Nord Est
  • Metodo di allevamento Controspalliera
  • Densità d'impianto 5000
I Premi
  • Luca Maroni 94
Potrebbe Interessarti

Se vuoi acquistare "La Scrittura" Basilicata IGT di Cantine del Notaio, su Svinando trovi il miglior rapporto qualità prezzo per i tuoi acquisti online di vino Rosato Fermo Secco IGT con pagamenti sicuri. Oltre a "La Scrittura" Basilicata IGT di Cantine del Notaio potrebbero interessarti anche altri nostri vini in pronta consegna

SPEDIZIONE VELOCE
consegna gratuita
assistenza dedicata
servizio wine advisor